La Dea Editori

Vai ai contenuti

Menu principale:

Info sul territorio

chi e dove siamo
 

La Sila

Questo meraviglioso Altipiano Silano, esteso per più di 150.000 ettari, occupa la parte centrale della Calabria e delle provincie di Cosenza, Crotone e Catanzaro. dall’alto assume la forma di un grosso cratere, circondato da una corona di vette e magnifici boschi. La Sila, che ha uno sviluppo molto pianeggiante, si divide (da nord a sud) in tre macro aree: Sila Greca, Sila Grande e Sila Piccola, con altitudini tra i 1200 e i 1500 metri s.l.m., ed è punteggiata da rilievi considerevoli tra i quali, i più alti sono monte Botte Donato (mt. 1928) e Montenero (mt. 1881) in Sila Grande; e monte Gariglione (mt. 1765) in Sila Piccola. In questo straordinario territorio, vero polmone verde del Sud Italia, ricade il Parco Nazionale della Sila già Parco Nazionale della Calabria (1968). La Sila geologicamente è costituita in gran parte da rocce silico-cristalline scistose e da graniti e dioriti. Circa l’età dell’Altipiano Silano, recenti studi e ritrovamenti lo fanno risalire all’epoca Permico, dell’ultimo periodo dell’era Paleozoica. Queste brevi notizie sull’Altipiano Silano ci consentono di descrivere solo in minima parte immense bellezze che custodisce al suo interno. Sicuramente una felice espressione che descrive il territorio silano è: La Sila gran bosco d’Italia.


Camigliatello Silano (1.306 s.l.m.)


Il centro abitato più importante dell’Altipiano Silano. L’etimologia del termine proviene da Scamigliati (religiosi che sotto il saio non indossavano la camicia). Il nome originario era Camigliatello, per essere successivamente denominato Camigliatello Silano. È posto alla confluenza di varie strade che uniscono i diversi paesi con la Sila; località attraversata prima dalla S.S. 107 realizzata nel 1875, ed oggi, dalla comoda Superstrada Paola-Cosenza-Crotone. Camigliatello fa parte del Comune di Spezzano della Sila ed è situato in quel meraviglioso Altipiano Silano, ad una quota media di 1.200 s.l.m., che forma la Sila Grande. Ai piedi di monte Curcio, Camigliatello è il primo dei villaggi silani. Qui nacque il primo nucleo abitato dal quale poi prenderà l’avvio l’attuale centro turistico di rinomanza nazionale ed internazionale che è, nello stesso tempo, il centro propulsore dell’intero comprensorio. Il centro turistico si sviluppa tra immensi boschi di pini, abeti, faggi, castagni, cerri. Località con notevole ricettività alberghiera, locali di prodotti tipici, ristoranti, pizzerie e bar ed attrezzata con numerosi impianti sportivi.

 
 

Come arrivare a Camigliatello Silano

 
 
Come arrivare a Camigliatello Silano
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu